GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense
  MAPPA SITI   ARCHEOLOGICI
       
  Lo schema dei siti Archeologici  
    Scopri tutti i siti archeologici
che il GAM ha negli anni realizzato...
 
 
 IN EVIDENZA
       
    Dal 20 giugno 2009  
  I longobardi nel Bresciano I longobardi nel Bresciano
La mostra dei Longobardi è ospitata nel P.A.S.T. - Palazzo dell'archeologia e della s...
 
       
 MAPPA SITI ARCHEOLOGICI
       
  Rocca medioevale di Montichiari Rocca medioevale di Montichiari
L'analisi Archeologica della Soprintendenza della Lombardia L'esistenza di una fortificazione in Mo...
 
       
  IL PAST
  PAST - Palazzo dell’archeologia e della storia del territorio
 
PAST
Museo
Palazzo dell’Archeologia
e della Storia
del Territorio
Comune di Montichiari
 
 
 

Mappa siti archeologici

 

Villa rurale romana in loc. S.Cristina

 
  Sigla sito   94MOSC
       
  Denominazione   Villa rurale romana in loc. S.Cristina
       
  Anno ritrovamento   1989
       
  Anno intervento   1994
       
  Luogo   campo proprietà Albini
       
  Località   loc. S.Cristina
       
  Comune   Montichiari (BS)
       
  Macro età   Età Romana
       
  Età archeologica   Età republicana ed imperiale
       
  Periodo   I sec.a.C. - I sec.d.C.
       
  Tipologia sito   edificio
       
  Tipo struttura archeologica   insediamento con edificio
       
  Tipo reperto   --
       
  Materiale reperto   --

  PHOTOGALLERY
indietro
avanti
Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire

Parte abitativa della villa: il vano seminterrato al termine dello scavo.
 RASSEGNA STAMPA
     
  Quotidiani, periodici, riviste  
     
     
  Primavera 1995  
Millenni di storia a un passo dalla cancellazione - Vai alla scheda Millenni di storia a un passo dalla cancellazione  
     
Montichiari, la comoda villa del colono - Vai alla scheda Montichiari, la comoda villa del colono  
     
Vita quotidiana dei bresciani dal Neolitico ai Longobardi - Vai alla scheda Vita quotidiana dei bresciani dal Neolitico ai Longobardi  
     
  Pubblicazioni scientifiche  
     
     
  ANNO 1994  
MONTICHIARI (BS) 
Località S. Cristina
 - Vai alla scheda MONTICHIARI (BS) Località S. Cristina  
     
  Bibliografia  
     
     
  ANNO 1995  
GAM- "Relazione all'assemblea annuale dei soci", aut. P. C.  - Vai alla scheda GAM- "Relazione all'assemblea annuale dei soci", aut. P. C.  
     
  ANNO 1994  
GAM- "Relazione all'assemblea annuale dei soci", aut. P. C.  - Vai alla scheda GAM- "Relazione all'assemblea annuale dei soci", aut. P. C.  
 
Su un terreno di proprietà del dr. Albini e coltivato dalla famiglia Ferrari viene eseguita un’operazione di livellamento che porta allo scoperto alcune strutture murarie appartenenti ad un edificio di età romana; questo sito era già sotto tutela dal 1989 quando fu individuato dal Gam durante ricerche di superficie.
Dopo alcuni sondaggi eseguiti  con lo scavatore, riusciamo ad avere una visione completa dei limiti della zona archeologica  e prendiamo accordi con la proprietà per attuare una indagine archeologica approfondita e per il periodo di tempo necessario al suo completamento.
Vengono portati alla luce, sabato dopo sabato, i resti di due vani della villa, uno absidato e con i resti delle preparazioni pavimentali, mentre il secondo è un ambiente seminterrato di 12,5 x 6,8 m.t. con i gradini di accesso e resti delle pareti fino ad 1.2 m.t. di altezza.
E’ stato possibile appurare, dalle stratigrafie  e dai reperti databili contenuti nel riempimento originario, che questa parte dell’edificio è stata demolita alla fine del I°sec.d.c.; il materiale edile fu reimpiegato in altro luogo giacché scesero fino in profondità per asportare le murature, fino ai livelli ora visibili, ed il pavimento in embrici.
Dall’analisi dei reperti organici ed inorganici recuperati in grande quantità si possono trarre interessanti notizie sulla natura della costruzione e sulla vita che vi si conduceva.
Possedeva un impianto di riscaldamento centralizzato, alcuni vani erano deliziosamente pitturati a tempera (con rossi pompeiani, gialli ocra, verdi, grigi, bianchi sporchi stesi su supporti di pregevole intonachino) e motivi geometrici a righe ricorrenti od a riquadro, ma anche riproduzioni variegate come testimoniano alcuni pezzi; certi pavimenti erano mosaicati con tessere bianche, grige, nere ed altri erano costituiti da embrici accostati.
Esistevano sicuramente ipocausti con colonnette in laterizi cilindrici (sospensure), abbiamo scoperto parti superiori d’anfora segate e poi incassate nelle murature per chissà quale scopo, drenaggi progettati con cura e costruiti con lastre in medolo martellinate.
Il vano seminterrato era accessibile mediante una breve scala a cui si accedeva da una porta con chiusura a serratura; in quel punto, infatti, abbiamo recuperato tre splendide chiavi romane a denti e di ferro.
Qui, per la prima volta nelle nostre zone, sono stati portati alla luce i resti di una stanza romana absidata; in epoca più tarda, con le strutture della costruzione ormai cadenti, si scavarono, secondo un uso diffuso, due sepolture utilizzando laterizi e lastre in medolo di recupero e legandoli con malta. (P.C.)
   

 
   
torna indietro
 
 
       
  Home | Gam | Contatti | Soprintendenza | Campi di scavo
Mappa siti archeologici | Età Archeologiche | News

GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense - Via XXV Aprile, 40 25018 - Montichiari (Bs)
Per contattarci clicca qui | Web credits | Copyrights | Mappa del sito
XHTML CSS