GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense
  MAPPA SITI   ARCHEOLOGICI
       
  Lo schema dei siti Archeologici  
    Scopri tutti i siti archeologici
che il GAM ha negli anni realizzato...
 
 
 IN EVIDENZA
       
    Dal 20 giugno 2009  
  I longobardi nel Bresciano I longobardi nel Bresciano
La mostra dei Longobardi è ospitata nel P.A.S.T. - Palazzo dell'archeologia e della s...
 
       
 MAPPA SITI ARCHEOLOGICI
       
  Galleria di mina nella Rocca medioevale Galleria di mina nella Rocca medioevale
L’intervento (anno 1997) Nell’ambito dello studio intrapreso sulle evidenze medioevali ...
 
       
  IL PAST
  PAST - Palazzo dell’archeologia e della storia del territorio
 
PAST
Museo
Palazzo dell’Archeologia
e della Storia
del Territorio
Comune di Montichiari
 
 
 

Mappa siti archeologici

 

Necropoli longobarda Breda dei Morti

 
  Sigla sito   90MOBM
       
  Denominazione   Necropoli longobarda Breda dei Morti
       
  Anno ritrovamento   1990
       
  Anno intervento   1990 - 1991 - 2007
       
  Luogo   Breda dei Morti
       
  Località   S.Antonio
       
  Comune   Montichiari (BS)
       
  Macro età   Medioevo
       
  Età archeologica   Età altomedioevale
       
  Periodo   Longobardo - VII sec.d.C.
       
  Tipologia sito   necropoli
       
  Tipo struttura archeologica   sepoltura
       
  Tipo reperto   --
       
  Materiale reperto   --

  PHOTOGALLERY
indietro
avanti
Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire

la sepoltura T2 al termine dello scavo
 RASSEGNA STAMPA
     
  Pubblicazioni scientifiche  
     
     
  Anno 1990  
MONTICHIARI (BS) - Località Breda dei Morti  - Vai alla scheda MONTICHIARI (BS) - Località Breda dei Morti  
     
  Bibliografia  
     
     
  ANNO 1992  
GAM- "Relazione all'assemblea annuale dei soci", aut. P. C.  - Vai alla scheda GAM- "Relazione all'assemblea annuale dei soci", aut. P. C.  
     
  ANNO 1991  
GAM- "Relazione all'assemblea annuale dei soci", aut. P. C.  - Vai alla scheda GAM- "Relazione all'assemblea annuale dei soci", aut. P. C.  
     
  ANNO 1986-1990  
GAM- "Relazione all'assemblea annuale dei soci", aut. P. C.   - Vai alla scheda GAM- "Relazione all'assemblea annuale dei soci", aut. P. C.  
 

Anno 1990: ritrovamento e recupero della tomba T1    
Nel comune di Montichiari la notizia del rinvenimento, anni or sono, di lastre di copertura di tombe ha consigliato un approfondito esame del sito di per sé già interessante per l'indicazione contenuta nel toponimo.
Nella sezione di un fossato è stata infatti rinvenuta una sepoltura già manomessa in antico.
Della struttura, orientata E-W, si conservava il muro perimetrale in frammenti di laterizi delimitato superiormente da un filare di ciottoli legati da malta.
Il vano interno, lungo m 1,98, era pavimentato da sesquipedali manubriati interi. Le pareti erano rivestite da un intonaco di buona malta.

Anno 1991: scavo della sepoltura T2
Della tomba rimaneva solo la cassa, orientata E-W e ben conservata, in laterizi e lastre di medolo di recupero.
La posizione non naturale delle ossa dello scheletro indica che è stata violata in passato, probabilmente nel corso di lavori agricoli.

Anno 2007: scavo delle sepolture T3–T4–T5–T6
Nel mese di ottobre il Gam ha recuperato quattro sepolture che erano state intaccate  dalla recente aratura.
T3: sepoltura in terra completamente rivoltata sulla superficie dall’aratro (ossa in superficie)
T4: sepoltura in cassa di muratura ( spessore di un sesquipedale come la T5 e T6) ciottoli e laterizi legati con malta, testate di lastre in botticino lavorate con ribassi (origine romana), fondo in gettata di malta con uno strato intermedio di tritume di laterizi (tipo cocciopesto) e parzialmente divelto.
Le pareti sono in malta fine accuratamente allisciata, tracce di ossa sparse, la sepoltura è stata evidentemente visitata in maniera pesante.
T5: sepoltura   in cassa di laterizi e ciottoli, qualche frammento di lastra lavorata (origine romana), il tutto legato con un’argilla grigia a granulometria fine procurata allo scopo.
Alcuni sesquipedali interi sporchi di malta denotano in recupero da un edificio preesistente.
Fondo in embrici asportato al 95%, poche tracce di ossa, la sepoltura è stata evidentemente visitata in maniera pesante.
T6: più compromessa della T5 ha comunque le medesime caratteristiche costruttive con una presenza minore di laterizi.
Traccia di ossa sparse, la sepoltura è stata evidentemente visitata in maniera pesante.
Dispersi in superfice: una passata col metaldetector ha permesso di trovare sull’aratura a pochi metri di distanza una bella placchetta di cintura in bronzo.
L’area interessata dalla necropoli è di almeno 4.000 mq come indica la dispersione in superficie.
La forte presenza di materiale di origine romana ( laterizi interi e frammentati, lastre lavorate, qualche tessera di mosaico dispersa, un paio di monete) fa pensare che nelle vicinanze ci sia un edificio di una certa consistenza che è servito da cava di materiale.
(P.C.)

   

 
   
torna indietro
 
 
       
  Home | Gam | Contatti | Soprintendenza | Campi di scavo
Mappa siti archeologici | Età Archeologiche | News

GAM - Gruppo Archeologico Monteclarense - Via XXV Aprile, 40 25018 - Montichiari (Bs)
Per contattarci clicca qui | Web credits | Copyrights | Mappa del sito
XHTML CSS